DE-Formazione Manageriale
Training Mgmt

Storie di uomini e donne costretti ad apprendere

Ogni giorno milioni di persone tra imprenditori, manager, collaboratori e professional di ogni specie vengono forzosamente invitati ad entrare in oscure aule di formazione sulle quali campeggia la poco rassicurante scritta “long life learning” evocando la ben più triste e nota “arbeit macht frei”.
I rassegnati partecipanti, per nulla partecipi, sottoposti per ore a narcolettiche lezioni di vita e management impartite da sedicenti docenti di scienze varie con specializzazioni generiche, si abbandonano presto a lunghi sonni dal dubbio risveglio. Molti di loro non ce la faranno!

DE-FORMAZIONE MANAGERIALE è un intervento “out of the box” che attraverso un’agrodolce lezione spettacolo – a metà tra sfogo personale e pubblica denuncia – mira a ridare lustro e dignità alla Formazione, intesa sia come funzione aziendale sia come attività specifica.
L’intervento, che segue l’innovativa linea di comunicazione di tutti i fortunati workshop targati mannaggiament, mette in luce i paradossi, le follie e le anomalie che troppo spesso accompagnano meeting formativi, seminari, workshop e finanche interi percorsi di sviluppo delle competenze.
Un’ironia dolce e leggera che talvolta sfocia in pungente sarcasmo misto a sano divertimento, accompagna la rigida struttura metodologica di tutto l’intervento che rimane, per godibilità ed efficacia, unico nel suo genere.

La lezione spettacolo, rivolgendosi non solo a chi è chiamato a progettare, erogare e valutare interventi formativi ma anche a chi è “costretto a subirli” (praticamente tutti), si pone l’obiettivo di favorire una riflessione partecipata capace di riattivare processi organizzativi e personali portatori di una maggiore consapevolezza in merito alle enormi potenzialità e forti ritorni derivanti da una F.F.B.- Formazione Fatta Bene.

L’intervento che incentra l’attenzione sulle logiche, gli approcci e le dinamiche che si sviluppano intorno alle tre figure chiave del committente, del partecipante e del docente, non tralascia un’analisi dei processi core ed “a supporto” della formazione, dando vita ad un momento di confronto completo e stand-alone.

Temi

  • Mi scappa il bisogno …formativo [la progettazione integrata]
  • Quando meno te lo aspetti [la condivisione dell’iniziativa formativa]
  • Patti chiari e…formazione corta [il patto formativo e regole non scritte]
  • Formazione, pizzette e tramezzini [gli obiettivi dichiarati e le finalità latenti]
  • Signori che programma [la gestione contenuti/tempi]
  • Come tu mi vuoi [il docente e la didattica]
  • Zitto e impara! [le metodologie attive]
  • Tu chiamala, se vuoi, formazione [l’emotional training]
  • Il partecipante seriale [la relazione docente/partecipante]
  • Il partecipante distratto, il docente distrutto! [gli stili di apprendimento]
  • Aula maledetta. Aula benedetta [la gestione dell’aula e le sue dinamiche]
  • Lucidi e lavagna luminosa: che nostalgia! [la scelta dei supporti didattici]
  • Un docente indecente [il feedback-form e la valutazione tra gradimento e ROI]

Durata e versioni

La durata standard del workshop è mezza giornata. Sono progettate versioni ridotte del workshop con format da 45/75 minuti utilizzabili in contesti quali meeting, convention aziandali, congressi, forum e fiere.
SCOPRI DI PIÙ

Dicono di Me…moli

“Ammiro il coraggio nell’aver messo in atto una sfida allo status quo della formazione. Teatralizzando in modo intelligente un qualcosa che è solitamente razionale e freddo. A differenza di quello che la sua aria scanzonata potrebbe trasmettere, Enzo Memoli ha una “maniacale” attenzione al dettaglio, il che fa capire che fa un lavoro nel quale crede, andando oltre la mera industrializzazione di un prodotto/servizio.” [Hector Nardone, Responsabile Formazione -FATER]


SCOPRI DI PIÙ

Pubbliche Amministrazioni?

Tutti i workshop “Out of the BOX” sono acquistabili anche sul MePa (mercato elettronico per le pubbliche amministrazioni)
SCOPRI DI PIÙ





Segnala il workshop