DiSegnOpposto
Diversity Mgmt

Gli opposti si attraggono, i simili convivono!

In ogni moderna organizzazione convivono persone di diversi generi, età, competenze, culture e nazionalità e troppo spesso il confronto con ciò che è altro da noi provoca, anche inconsapevolmente, incertezze, chiusura e diffidenza. La contrapposizione delle differenze può portare a conflitti insanabili mentre la valorizzazione delle differenze può rivelarsi una risorsa significativa per tutta l’organizzazione.

DiSegnOpposto è un workshop di emotional training – ideato e condotto da Enzo MEMOLI – sul tema del diversity management che fa uso di innovative tecniche proprie del mondo dello spettacolo per esaltare e meglio declinare le differenti dimensioni della “diversità” in azienda.

Nello specifico l’obiettivo di fondo è quello di favorire la valorizzazione delle differenze in azienda attraverso una visione concreta e condivisa della sua massima utilità per l’azienda stessa. Per traguardare tale obiettivo DiSegnOpposto analizza tre dimensioni (organizzativa, di gruppo e individuale) nelle quali la “diversità” è letta e percepita talvolta in maniera illuminata come opportunità, anche se non di rado la miopia manageriale la promuove a minaccia.

Questo workshop, progettato come un intervento stand-alone, si sposa bene sia con “Mutatis Mutandis” (focalizzato sul tema del cambiamento organizzativo) sia con “Happy Company” (focalizzato sul tema del benessere organizzativo) e pertanto non abbandona del tutto l’approccio e lo stile agile, ritmato ed emozionale di questi interventi favorendo, però, in maniera più incisiva l’avvio di processi di auto-consapevolezza e di meta-riflessione.

L’intervento non si rivolge solo a coloro che operano in ambito HR ma, come tutti i workshop “Out of the BOX” di MANNAGGIAMENT, si può rivolgere a tutta l’azienda aumentando la connotazione di sensibilizzazione/divulgazione rispetto a quella più marcatamente formativa.

TEMI

  • Dimensione “organizzativa”

    Valori & Comportamenti Organizzativi
    Come l’organizzazione, nell’aspetto strutturale e socio-culturale, favorisce oppure ostacola i processi di integrazione e valorizzazione delle differenze.

  • Dimensione “gruppo di lavoro”

    Apertura & flessibilità
    Come il gruppo (di lavoro e/o di progetto) sia un’ottima palestra per allenare capacità relazionali e sociali creando la giusta consapevolezza in chiave di alterità.

  • Dimensione “work-life balance”

    L’arte dell’equilibrio
    Come riuscire a trovare il giusto equilibrio tra vita lavorativa e vita privata vincendo le ansie, le paure e le preoccupazioni legate alla percezione di inadeguatezza e fallimento.

Durata e versioni

La durata standard del workshop è mezza giornata. Sono progettate versioni ridotte del workshop con format da 45/75 minuti utilizzabili in contesti quali meeting, convention aziandali, congressi, forum e fiere.
SCOPRI DI PIÙ

Dicono di Me…moli

“Al termine di un suo stage prevale la soddisfazione, anche sensoriale: come dopo aver visto un bel film o gustato un raffinato piatto creato con i migliori ingredienti” [Carlo BINI, Direttore Generale – Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero]


SCOPRI DI PIÙ

Pubbliche Amministrazioni?

Tutti i workshop “Out of the BOX” sono acquistabili anche sul MePa (mercato elettronico per le pubbliche amministrazioni)
SCOPRI DI PIÙ





Segnala il workshop